Enria (BCE): “Dopo la Brexit è importante cooperare con le autorità britanniche”

La Brexit ha portato ad una inevitabile frammentazione del settore bancario europeo ma i legami tra le banche con sede nell’eurozona e quelle britanniche restano stretti e per questo sarà importante la cooperazione tra la BCE e le autorità di vigilanza dell’arcipelago. Così il presidente del Consiglio di Vigilanza della BCE Andrea Enria nel testo di un intervento ad un simposio a Francoforte. Il passaggio della Brexit, intanto, non ha creato “grandi interruzioni nel servizio ai clienti della Ue” nota il banchiere centrale italiano.

La transizione al nuovo regime è avvenuta senza intoppi, senza che le banche abbiano sofferto di perturbazioni di mercato o di liquidità legate alla Brexit” aggiunge Enria. L’attenzione della Vigilanza è certamente sulla delocalizzazione delle attività delle banche nell’Eurozona e sull’efficacia dei controlli prudenziali sui servizi finanziari forniti ai clienti dell’Unione ma – nota il numero uno dell’Ssm – “sarebbe miope se non si riconoscessero gli stretti legami che rimarranno tra le banche nell’UE e nel Regno Unito per gli anni a venire“.

Enria ricorda come gli emittenti societari europei di azioni, titoli di debito e prestiti sindacati “continuano a fare affidamento direttamente su banche con sede al di fuori della Ue, in particolare a Londra. Anche dopo la completa migrazione delle attività nella UE, secondo i modelli operativi target concordati, la gestione sicura e prudente dei gruppi bancari globali rimarrà un ingrediente essenziale della stabilità finanziaria in qualsiasi giurisdizione in cui abbiano una presenza significativa“.

Per questo la BCE è impegnata in una stretta cooperazione con le autorità britanniche. Enria in particolare ricorda che la BCE e l’Autorità di regolamentazione prudenziale britannica, la Pra, hanno concordato come condividere la vigilanza sulle succursali delle banche. “Abbiamo firmato una dichiarazione di intenti sullo scambio di informazioni di benchmarking e analisi di entità rilevanti di gruppi con sede in altre giurisdizioni di paesi terzi, nella misura consentita dalla legge applicabile“.

Per saperne di più su Brexit e approfondire opportunità di investimento e apertura nuovi business a Londra e nel resto dell’UK scrivi a info@youkeytalks.co.uk